[email protected]    (+351) 912 330 107

European Regulation - the case of Italy

In the past 22 of January the Enac, (L'Ente Nazionale per l'Aviazione Civile, unica Autorità di regolazione tecnica, certificazione, vigilanza e controllo nel settore dell'aviazione civile in Italia, è stato istituito il 25 luglio 1997 con Decreto Legislativo n. 250/97), made a Workshop for 400 persons about UAVs. This is the final report of that meeting.

Comunicato Stampa n. 5/2014

WORKSHOP ENAC DI PRESENTAZIONE DEL REGOLAMENTO SUI MEZZI AEREI A PILOTAGGIO REMOTO - TRASMESSO IN DIRETTA STREAMING

"Oggi, 22 gennaio, presso il Centro Congressi Frentani, a Roma, l’Enac ha organizzato un incontro per la presentazione del Regolamento sui Mezzi Aerei a Pilotaggio Remoto (APR), pubblicato dall’Ente il 16 dicembre 2013.

Il Workshop, che ha visto la partecipazione di oltre 400 persone, è stato trasmesso anche in diretta streaming - all’indirizzo https://new.livestream.com/avionews/workshopenac - per rendere fruibili i contenuti alle persone interessate all’argomento, ma che non hanno potuto essere fisicamente presenti all’evento.

Data l’importanza della materia e le novità regolamentari, l’Enac, una delle prime autorità per l’aviazione civile a pubblicare una regolamentazione del settore, ha ritenuto opportuno organizzare un nuovo momento di incontro con gli organismi istituzionali e non, con l’industria, con le associazioni di categoria, con la stampa, nonché con i singoli soggetti interessati alle attività in questo settore.

L’Enac ha illustrato come il Regolamento, in attuazione dell’articolo 743 del Codice della Navigazione, rispecchi la necessità di assicurare l’impiego di questi mezzi in condizioni di sicurezza. A tale proposito, l’approccio adottato dall’Enac è quello di una regolazione proporzionale al rischio posto dalle operazioni di questi mezzi.

Nella presentazione odierna sono state evidenziate in particolare le differenze introdotte rispetto alla versione presentata nei workshop tenuti circa un anno fa. Infatti, data la rilevanza della materia e le aspettative del settore e degli appassionati, l’emanazione del Regolamento era stata preceduta da una fase di consultazione avviata nel dicembre del 2012 e durata tre mesi, nel corso dei quali l’Enac ha ricevuto 453 commenti da organismi istituzionali, dall’Enav, dall’industria, da associazioni di categoria, da associazioni aeromodellistiche, nonché da singoli soggetti interessati alle attività APR. Durante il periodo di consultazione, inoltre, l’Enac ha organizzato tre workshop con la partecipazione di oltre 300 persone.

L’utilizzo e l’interesse in merito a questi mezzi aerei sta crescendo esponenzialmente, per diverse attività quali, ad esempio, quelle di sorveglianza del territorio, di rilevamento delle condizioni ambientali, di trasmissione dati, di riprese aeree, di impieghi agricoli. Sono utilizzati anche per applicazioni in ambienti ostili come monitoraggio di incendi, ispezioni di infrastrutture e di impianti, sorveglianza del traffico stradale o, ancora, compiti di ordine pubblico. Ciò ha determinato la necessità di una regolamentazione, dato anche l’aumento del numero sia di costruttori di questa tipologia di mezzi e della relativa componentistica, sia di operatori aerei.

Il Direttore Generale dell’Enac, Alessio Quaranta, nel commentare l’iniziativa ha dichiarato: “L’incontro di oggi tra Enac, operatori del settore e utenti consente di creare una piattaforma di utile approfondimento su una materia affascinante e, al tempo stesso, innovativa. Sia il Regolamento, sia la Circolare che seguirà mi auguro rappresentino una guida indispensabile per tutti a garanzia del rispetto delle norme e dell’utilizzo in sicurezza di questi mezzi”.

Il Workshop è stato aperto dall’introduzione di Benedetto Marasà, Vice Direttore Generale Enac. di Enea Guccini, Direttore Centrale Standardizzazione Sicurezza Enac e Carmine Cifaldi, Direttore Regolazione Certificazione Prodotti Aeronautici Enac.

La mattinata ha visto il contributo di importanti rappresentanti delle Istituzioni e dei soggetti interessati alla materia. In apertura è intervenuto Pierluigi Di Palma, Presidente del Centro Studi Demetra.

L’Enav, con Giovanni Torre, Responsabile Sviluppo SAPR e Servizi della Navigazione Aerea ha illustrato le prospettive di crescita del settore dal punto di vista del fornitore di servizi del controllo del traffico aereo.

Giuseppe Bertolone, Presidente Cluster Tecnologico Nazionale Aerospazio (CTNA) ha parlato del ruolo fondamentale della ricerca.

L’impatto sociale che l’impiego di questi mezzi potrà avere per la comunità è stato presentato da Cosimo Comelia, Autorità Garante per la protezione dei dati personali. Mentre Giuseppe Acierno, Amministratore Unico Aeroporti di Puglia S.p.A., ha illustrato la recente iniziativa degli Aeroporti di Puglia di creare a Taranto Grottaglie un Flight Test Center, che si occuperà anche dei mezzi aerei a pilotaggio remoto.

A seguire sono stati presentati i contenuti della Circolare che l’Enac ha sviluppato per fornire le necessarie informazioni sul soddisfacimento dei requisiti regolamentari.

L’aspettativa che si è creata intorno al Regolamento ha convinto l’Enac che era necessario iniziare a illustrare, prima ancora di avviare la consultazione ufficiale, i contenuti della Circolare attuativa e avere così un confronto con tutti i soggetti coinvolti o interessati.

Questo in considerazione del fatto che la Circolare rappresenta un tassello importante nel processo regolamentare, vista la complessità della materia e gli elementi di novità introdotti dal Regolamento.

Il pomeriggio è stato dedicato al dibattito con gli utenti e in particolare con le associazioni, con i costruttori, con i centri di ricerca e le università nonché con gli utilizzatori di servizi aerei effettuati con APR. Decine le domande tecniche e i quesiti esplicativi a cui i responsabili dell’Enac hanno risposto. Nel complesso, dal dibattito sono emersi suggerimenti e proposte per la realizzazione di ulteriori sinergie tra i vari attori del sistema.

L’Enac, inoltre, sul proprio portale www.enac.gov.it pubblicherà una sezione di FAQ (Frequently Asked Questions) per venire incontro alle esigenze informative dell’utenza.

Una sintesi del Workshop sarà oggetto di un servizio video che verrà a breve pubblicato su Enac Channel su YouTube, accessibile anche dalla home page del portale stesso.

Roma, 22-01-2014"

Comment (19) Hits: 3217

Redundancy and European Law

We at Direct-Drone.com only sell the best equipment in the world.

In some countries drones are allowed only with redundant configuration, like in the case of Austria, European Union.

Redundancy means that important components have to be replaced and the Drone should not crash in case of failure of a (single) component (eg, motor, receiver, Flight Control, etc.). 

 Until now, you could build the copter only with redundant drives and power supply. 

In (total) loss of Flight Control or the I2C bus it would nevertheless still crash. 

We comercialize Drones that now have a redundant concept developed and tested, which also allows a configuration with redundant FC and data to the BL controllers.

 

Default Layout

Redundant configuration: 

 Principle of operation: 

- A second FC is connected 'from behind' to the serial port of the BL V3 knob. 

- The new bus is decoupled to each controller via resistor or diode, so that a single regulator that bus can not be paralyzed. 

- In flight the backup FC sends data continuously to the BL-Ctrl 

- Report The BL-controller to the main FC that they get additional data. In HoTT display which is then displayed. 

- If the brushless controllers have a fault on the I2C bus, or get any data from the main FC, they immediately turn to the data of the second FC 

- The switch works so smoothly that the MK is not to waver 

- This also works when the main FC will make a reset in flight 

- Basically, you can equip the second FC with NC and GPS 

 

To test (or feature) you can per preset the I2C bus with a switch off and on, and thus switch to the redundant FC. 

Because in the demonstration is not drastic enough, however, I have drawn as hardness test using a servo connector to the FC. 

 

Video

 

Comment (129) Hits: 31365

Sobre a Drone Direct

A Drone Direct em poucas palavras.

A Drone Direct comercializa e repara veículos aéreos sem tripulação, multirotores de quatro, seis e oito hélices. Focamos a nossa área de negócio em multirotores seguros e de qualidade infalível.

A Drone Direct eleva o conceito de satisfação do cliente. Ao comprar um Drone Direct "Ready to Fly" tenha a confiança de que a sua aquisição cumpre as mais exigentes leis europeias, sobre a redundância de sistemas eletrónicos aéreos. Em conjunto com os nossos serviços de treino "Direct a Drone",  quase que eliminamos a possibilidade de acidentes. Fazemos demonstrações dos multirotores pré-venda, garantimos a montagem completa com qualidade à prova de dúvidas, pelo que oferecemos inspeções trimestrais ao equipamento durante o primeiro ano.

Características dos nossos Drones:

  • Leves e rápidos.
  • Tecnologia alemã.
  • Seguros e estáveis.
  • Suportam diferentes câmaras até 4 kg de peso.
  • Orientação por GPS e Pontos de Referência (Way Points).
  • Construídos em Fibra de Carbono e Alumínio.
  • Soluções prontas a voar.
  • Garantia e revisões programadas.

Para mais informações:  Contacte a nossa equipa

Comment (47) Hits: 5944

Novidades na Loja

  • Mikrokopter Flight Control V 3.0

    Mikrokopter Flight Control V 3.0

    Mikrokopter FlightControl V3.0!
    FlightControl with integrated NaviControl: This is the new autopilot for MikroKopter - precise piloting with 32-bit navigation control combined in one module.

    Ler Mais

  • 3DR IRIS +

    3DR IRIS +

    A Drone.Direct oferece aos profissionais de fotografia e vídeo um drone com uma relação preço / qualidade excepcional e que não encontrará no mercado alternativa da gama: o IRIS +, fabricado nos Estados Unidos pela 3DRobotics.

    Ler Mais

  • 3dr SOLO

    3dr SOLO

    3DR Solo é o novo smart drone da 3D Robotics. O SOLO é um Smart Drone em virtude da utilização de processadores de 1GHZ no drone e no controle remoto, que correm Linux.

    Ler Mais

  • DJI Phantom 3

    DJI Phantom 3

    The new Phantom 3 Professional enables premium aerial photography for everyone!

    Ler Mais

 

Socios oficiales

 

Representantes

Le recomendamos